Commenta per primo

È Panagiotis Kone la chiave del mercato del Brescia. Il jolly greco ha le valigie pronte: diverse le mete possibili, decisiva la sua destinazione anche per le trattative in entrata. Chievo e Palermo le soluzioni più plausibili. Di Kone, oltre che del solito Andrea Caracciolo, il club veneto parla con la dirigenza biancazzurra.
Il fitto colloquio di domenica sera a Desenzano fra i ds, Andrea Iaconi e Giovanni Sartori, in occasione dell'amichevole con l'Albinoleffe, è partito da un'offerta formale del Chievo per l'Airone: 3 milioni per l'intero cartellino. Il centravanti, per il Brescia, vale di più. E sulle sue tracce c'è anche il Parma (interessato pure a Marco Zambelli). Ma il filo diretto stabilito con il Chievo dal trasferimento di Perparim Hetemaj (comproprietà per 1,3 milioni) può portare anche altri giocatori in Veneto.
Piace Davide Zoboli, anche se la difesa clivense pare già attrezzata. Ecco spuntare allora Kone, considerato l'ideale a completare il reparto di mezzo. A maggior ragione se Hetemaj, classe '86, preso come incursore più che come frangiflutti, si rivela mediano più che mezz'ala. Al Chievo Kone ('87) può tornare utile da mezz'ala, da ala, da trequartista. Kone più Caracciolo a Verona: si può fare anche dopo l'acquisto di Alberto Paloschi dal Milan, perché Sartori vuol rinforzare parecchio l'attacco (confermati Pellissier e Moscardelli) e a Iaconi girerebbe volentieri il brasiliano De Paula.
IL PROBLEMA è economico. Il Brescia non cede il greco e l'Airone per meno di 6 milioni. Ma per metà Kone e tutto Caracciolo, con 4,5 milioni l'affare si fa. Ci sono piste praticabili anche lontano dal Veneto. Il Palermo segue da tempo Kone e ha una contropartita tecnica per l'attacco: lo sloveno Robert Beric, 20 anni. Una prima punta come Libor Kozak: il ritorno del ceko sarebbe gradito, ma ieri la Lazio l'ha inserito nella lista Uefa.
Per l'attacco, a prescindere dal tesseramento o meno dello spagnolo ex Real Madrid Ramos Martinez (classe '89), in pole c'è Davide Succi. Il Brescia ne parla con lo stesso Palermo, pronto a parcheggiarlo senza chiedere nulla, avendo interesse a farlo giocare per recuperarlo dopo il grave infortunio (rottura del tendine d'Achille a gennaio quando era al Padova, nuovo intervento a giugno; a Ferragosto tornerà a correre, rientro previsto entro fine settembre).
Per l'attacco c'è anche una pista che porta a Vicenza, a Elvis Abbruscato, classe '81, 19 gol nell'ultima serie B. Fra i difensori in partenza, ha più speranze di restare Victor Mareco di Gilberto Martinez. Il paraguaiano sarebbe ceduto subito se il Lecce accettasse lo scambio proposto con Souleymane Diamoutene, centrale dell'83.