8

Il quinto turno di Bundesliga verrà ricordato come quello in cui molti dei volti nuovi di questo campionato sono stati protagonisti con le rispettive squadre di club. Il Borussia Dortmund, capoclassifica a punteggio pieno e prossimo avversario del Napoli in Champions League, è trascinato a suon di gol da Henrik Mhkitaryan (24) e da Pierre-Emerick Aubameyang (24), 8 gol in due per due giocatori contesi dalle grandi d'Europa e pagati con l'incasso della cessione di Mario Gotze al Bayern Monaco. Anche dall'altra parte della valle della Ruhr si sogna, con l'ex milanista Kevin Prince Boateng (26) che ha segnato il gol partita per lo Schalke 04 nella trasferta di Mainz e fin dal giorno del debutto ha preso in mano le redini del centrocampo.

Spostandoci nelle zone appena più basse della classifica, Anthony Modeste (25) dell'Hoffenheim e Vaclav Kadlec (21) dell'Eintracht Francoforte sono gli uomini dell'ultimo weekend. Il primo, ex centravanti del Bastia, ha già realizzato 4 reti in 5 partite e forma con Kevin Volland uno dei tandem offensivi più interessanti dell'intera Bundesliga. Decisamente meno noto ma ragazzo dall'avvenire che sembra assicurato (siete pregati di annotarvi il suo nome) è il nuovo attaccante ceco della formazione di Francoforte che potrebbe confermare il piazzamento Europa League della scorsa annata, sospinta dalle prodezze del giovabe Kadlec. Prelevato dallo Sparta Praga, a soli 18 anni è diventato il più giovane marcatore con la maglia della Repubblica Ceca grazie al gol siglato contro il Lichtenstein. Tre presenze nel campionato tedesco e tre volte a bersaglio dopo quelli messi a segno nelle prime durante l'estate con la maglia del suo ex club. L'impressione è che Kadlec possa rivelarsi come l'ultimo grande colpo realizzato nell'anonimato da un campionato, come la Bundesliga, che da anni dimostra di saper scovare e poi puntare sui talenti più interessanti a livello europeo. Perchè in Germania gli affari li sanno fare bene.