Commenta per primo

L'Amburgo, squadra mai retrocessa nella divisione cadetta, stavolta ha davanti la sfida più difficile in questa sfida di ritorno contro il Greuther Furth: difendere la sua storia. La gara di andata è terminata a reti inviolate, e l'Amburgo di tempo da perdere proprio non ne ha e appena può si fa subito avanti. Ci provano senza buon esito Hakan Calhanoglou e Tolgay Arslan, poi però gli sforzi degli ospiti vengono ripagati. Al triplice fischio Amburgo festeggia con un sospiro di sollievo, la storia continua, 51 anni nella massima divisione, ma per quanto?