100
Addio alla Juve, ma non all'Italia: il futuro di Martin Caceres dovrebbe essere ancora in Serie A, dove tante squadre sono pronte ad ingaggiarlo a parametro zero. Tra queste non c'è più la Roma e a confermarlo è stato lo stesso difensore uruguaiano. Intercettato a San Fermo della Battaglia, paese vicino a Como, Caceres ai tifosi presenti ha confessato: "Dove vado? Ancora non lo so, ma non vado alla Roma. Per il momento vado a Como (ride, ndr)". Si riapre la corsa per le altre, Napoli, Fiorentina, Inter ma soprattutto Milan.
 
L'INTER CI PENSA - Per il Napoli non è una priorità, per la Fiorentina si tratta di un'operazione molto onerosa mentre per Inter e Milan Caceres può essere una ghiotta opportunità di mercato. In caso di cessione di Andrea Ranocchia, seguito da vicino dal Sassuolo, i nerazzurri potrebbero ingaggiare il difensore uruguaiano. Già a gennaio Piero Ausilio ha sondato più volte il terreno con il procuratore, Daniel Fonseca: Caceres si trasferirebbe volentieri a Milano, sponda nerazzurra. Il 29enne all'Inter ritroverebbe anche il figlio del suo agente, Matias, classe 2001 recentemente acquistato dai nerazzurri.
 
ALTERNATIVA A MUSACCHIO - Stando a quanto raccolto da Calciomercato.com, però, anche i rossoneri sono interessati all'ex difensore della Juventus, soprattutto se i continui rallentamenti dovessero portare a un esito negativo nella trattativa per Musacchio: l'uruguaiano non è un'idea nuova per il Milan, che già negli scorsi mesi aveva approcciato il difensore, ma l'infortunio e le pretese sull'ingaggio avevano destato perplessità, che ora sembrano superate. Caceres chiede almeno un biennale da 2,5 milioni di euro netti a stagione, circa la stessa cifra prevista dall'intesa con Musacchio, e il suo profilo piace a Montella: giocatore duttile, capace di agire sia al centro della difesa, sia come terzino destro e anche nella difesa a tre (che difficilmente però Montella utilizzerebbe). Un altro dettaglio poi avvicina Caceres ai rossoneri: a San Fermo della Battaglia, proprio a pochi metri da dove è stato intercettato, si trova una casa che negli ultimi anni ha ospitato due milanisti doc come Thiago Silva e Nigel de Jong, l'uruguaiano potrebbe essere il prossimo.

Twitter: @marcodemi90