Commenta per primo
Cagliari-Sampdoria 3-1

Cragno 6,5: spettatore non pagante per quasi tutto il match. Nessuna colpa sul gol ospite, fondamentale su Caputo nel recupero finale.

Caceres 7: prezioso in difesa, un treno nelle sovrapposizioni, goleador in attacco. Senza dubbio tra i migliori in campo.

Godin 6,5: rientrato in extremis dagli impegni con la nazionale, gioca titolare e dimostra tutta la sua leadership. Quest'oggi in versione diga

(dal 13' s.t Ceppitelli 6: entra e controlla senza nessun problema gli attacchi ospiti).

Carboni 6: prende subito un giallo che lo condiziona psicologicamente. Nonostante ciò porta a casa la sufficienza. Sempre attento.

Lykogiannis 6,5: diligente in fase difensiva, a volte pericoloso in quella offensiva. Partita senza sbavature per il greco.

Nandez 7: il jetlag per lui non è un problema. Macina chilometri senza mai fermarsi un secondo e sforna l'assist per il terzo gol.

Marin 6: perfetto in fase di costruzione, meno preciso al tiro. 

Strootman 7: la pausa per le nazionali ha giovato al centrocampista olandese che torna al comando del proprio centrocampo compiendo alla grande il compito di "collante"

Dalbert s.v

(dal 11' p.t Deiola 6: entra a freddo, a tratti perso ma fondamentale in alcune chiusure difensive).

Joao Pedro 7,5: capitano e trascinatore. Danza sul pallone e mette spesso in difficoltà la difesa ospite. Una doppietta che vale i tre punti.

Keita Baldé: 6,5: primi 20 minuti con il fuoco dentro, suo l'assist per Joao in occasione del primo gol. Nella ripresa cala leggermente.

(dal 41' s.t Pavoletti s.v)

All. Mazzarri 7: sceglie di schierare i sudamericani titolari e viene premiato. Partita studiata nel dettaglio e vittoria fondamentale per la classifica ed il morale.