Commenta per primo

 

"Speriamo che accorrano allo stadio quanti più tifosi possibile. Abbiamo bisogno del loro sostegno appassionato". L'allenatore del Cagliari, Ivo Pulga, chiama a raccolta il pubblico rossoblù in vista della sfida di domani all'Is Arenas contro il Catania con lo stadio che sarà per la prima volta in gran parte agibile. "Il Catania dispone di un ottimo organico e gioca un ottimo calcio - prosegue l'allenatore sardo -. E' una squadra brava a ripartire e una delle loro armi è la decisione con la quale si gettano sulle seconde palle. Dovremo stare molto alti e aggressivi per non farli lanciare e non subire contropiede pericolosi. Contro la Fiorentina il risultato ci ha dato torto, ma per 55 minuti la prestazione è stata positiva -sottolinea il tecnico tornando sulla sconfitta per 4-1 contro gli uomini di Montella -. 
 
Abbiamo giocato alla pari contro una squadra forte. Semmai dobbiamo cercare di evitare gli errori di attenzione sulle palle inattive che abbiamo pagato a caro prezzo. In queste situazioni è fondamentale tenere alto il livello di concentrazione: in Serie A la tecnica dei giocatori è tale che mettono la palla dove e come vogliono, non puoi permetterti un attimo di distrazione. Abbiamo lavorato in settimana per limare queste imperfezioni".