167

Con una magia di Lorenzo Pellegrini la Roma sbanca Cagliari e sale al quarto posto. Prima vittoria dopo le polemiche per il ko in Norvegia, un successo importante perché arriva dopo lo 0-0 contro il Napoli nel quale si era vista una prestazione positiva. Oggi la squadra di Mourinho - in tribuna perché squalificato - l'ha ribaltata contro un Cagliari che si era illuso di poter conquistare la seconda vittoria in campionato e abbandonare l'ultimo posto in classifica.

LA MAGIA DI PELLEGRINI - Ci credevano i rossoblù, soprattutto dopo il gol di Pavoletti che ha sbloccato la gara al 52'. Titolare a sorpresa al posto di Keita, l'attaccante ha risposto presente. Ma non basta, perché al 71' spunta la testa di Ibanez su un calcio di punizione di capitan Pellegrini: ed è 1-1. I giallorossi spingono e trovano il gol-vittoria proprio con il suo numero 7. Punizione da fuori, posizione defilata verso destra: tutti guardano l'area di rigore, Pellegrini punta la porta e.. boom! Tiro a giro, traiettoria pazzesca con il pallone che si infila alle spalle di Cragno. La Roma sorride, trascinata dal suo capitano.