Commenta per primo

C’e il Catania nel destino di Francesco Pisano. Contro i siciliani si era fermato lo scorso aprile ed oggi riparte con la squadra di Maran come avversaria. Sarà senza dubbio una giornata particolare per il terzino destro cagliaritano: il tanto agognato ritorno al Sant’Elia del Cagliari, potrebbe segnare anche il suo ritorno in campo dopo sei mesi di stop. Il brutto infortunio subito a Catania il sette aprile scorso (frattura del malleolo e del perone) è superato, ora ‘Bombetta’ (come lo soprannominò Sonetti per la sua forza esplosiva sulla fascia destra) è pronto per ricominciare a dare il suo importante contributo alla causa rossoblù.

Sicuramente Lopez non rischierà il suo utilizzo dal primo minuto, ma è probabile che per Pisano ci potrebbe essere uno scampolo di gara, giusto il tempo per riprendere confidenza con prato verde e godersi gli applausi dei cinquemila del Sant’Elia. Applausi più che meritati per lo sfortunato Pisano; ricordiamo che la sua carriera è stata più volte interrotta da infortuni muscolari che ne hanno condizionato il rendimento. Ma la sua caparbietà ha avuto sempre la meglio sulla sfortuna e, nonostante i numerosi stop, è riuscito a collezionare quasi duecento presenze in A con la maglia del Cagliari. Tante presenze per il ventisettenne difensore ma un solo, indimenticabile, gol: lo scorso anno all’Olimpico mise anche lui la firma sul 2 a 4 rifilato dai rossoblù ai giallorossi.

Come indimenticabile sarà, speriamo, questo 19 ottobre per lui e per tutti i tifosi. L’entusiasmo, è superfluo sottolinearlo, è alle stelle: dopo diciotto mesi si ritorna a casa ed uno dei giocatori più amati e rappresentativi ritorna in campo.