Dopo aver ufficializzato il nuovo allenatore, per il Cagliari è tempo di concentrare tutta l'attenzione in sede di calciomercato. Con l'arrivo di Rolando Maran, inevitabilmente cambiano anche le strategie del club rossoblù, con il diesse Carli già al lavoro per rinforzare l'organico in vista della prossima stagione e consegnare al neo tecnico una squadra funzionale alle sue idee di gioco. Salvo sorprese, si ripartirà dal 4-3-1-2 (di tanto in tanto con qualche variante), marchio di fabbrica dell'ex allenatore clivense e modulo che dalle parti di Cagliari conoscono benissimo. In seguito a una salvezza conquistata non senza sofferenze, ora i sardi avranno il compito di migliorarsi, ripartendo dalle certezze di questa stagione a cui si dovranno necessariamente aggiungere elementi di qualità. E' questa la priorità dell'estate rossobù. La volontà del presidente Giulini è quella di trattenere tutti gli uomini chiave, l'ossatura forte della squadra, gli elementi da cui i sardi vogliono ricominciare, imprescindibili e da tenere ad ogni costo. Il primo nome è senza dubbio quello di Barella, corteggiatissimo sul mercato (Inter e Roma in prima fila): il Cagliari - come confermato da Maran in conferenza stampa - vorrebbe provare a trattenere il gioiello classe '97, ma di fronte ad un'offerta irrinunciabile sarà difficile chiudere la porta. Blindati anche Cragno, Ceppitelli e Pavoletti, verso la conferma - salvo proposte importanti - Faragò, Ionita, Romagna, Cigarini, Sau, Han e Joao Pedro, con quest'ultimo che tornerà a disposizione da metà settembre.

Certamente ai saluti, invece, Diego Farias che lascerà il Cagliari dopo un mal di pancia iniziato tempo fa, quando chiese ufficialmente di essere ceduto in occasione della finestra invernale di mercato. L'attaccante brasiliano potrebbe rientrare nell'operazione Lucas Castro, grande obiettivo del Cagliari, un profilo esperto e di primo livello, che farebbe fare il salto di qualità al centrocampo rossoblù. Castro è un pupillo di Maran, la trattativa con il Chievo va avanti nonostante la folta concorrenza, il possibile inserimento di Farias come contropartita tecnica potrebbe fare la differenza. Incerto il futuro di Castan, che il Cagliari proverà a trattenere ma le offerte per il centrale verdeoro non mancano. Quasi certa, invece, la partenza di Giannetti, che piace in Serie B, e del giovane Ceter, che dovrebbe andare a farsi le ossa in cadetteria. Questi gli altri nomi sulla lista dei rossoblù: Mandragora è un profilo che intriga non poco ma ha tantissimo mercato, stesso discorso vale per Romulo, nelle scorse ore è stato fatto un sondaggio per Minala (sul quale ci sono l'AZ Alkmaar e il Bruges), Srna ha già visitato la città e le strutture del club, ma ha deciso di prendersi qualche giorno di riflessione prima di comunicare la sua scelta. Il Cagliari di Maran presto inizierà a prendere forma...