Commenta per primo

Basteranno le scuse o si andrà in tribunale? Il giornalista di Mediaset, Carlo Pellegatti ha chiesto scusa alla Juventus, ai suoi tifosi e all'allenatore Antonio Conte, insultato sabato sera in diretta tv alla fine della partita pareggiata col Milan a San Siro. Appena l'arbitro Tagliavento fischia la fine, Pellegatti ripete: "Che ingiustizia, che vergogna!". E poi apostrofa Conte: "E' un malato mentale testa di c...".
Il telecronista tifoso rossonero ha poi spiegato che pensava di non essere in onda: Conte ha già annunciato che intende querelarlo.

Intanto le polemiche arbitrali non si placano e potrebbero avere altri strascichi: il giudice sportivo dovrebbe infatti utilizzare la prova tv per squalificare Mexes, che ha rifilato un pugno in pancia a Borriello con la palla lontana. Attraverso il proprio sito ufficiale il Milan ha segnalato due sospette gomitate di Pirlo a Van Bommel, mentre il popolo bianconero ha risposto postando in rete un presunto colpo proibito di Muntari a Lichtsteiner.