35

Parte ufficialmente il nuovo corso in casa Inter e il primo ad essere epurato è Antonio Cassano, che a fine anno lascerà la società nerazzurra.

Una stagione, quella del barese, difficile. Partito alla grande, ha subito poi una vistosa flessione per finire poi nel dimenticatoio anche a causa di un infortunio. Ma, alla base del divorzio, non c'è la famosa lite avuta tempo fa con il tecnico Andrea Stramaccioni. Quel diverbio è passato, i due si sono riavvicinati. Ma l'incontro di ieri tra Stramaccioni e Moratti è servito per far partire la macchina: e il primo ad essere sacrificato sarà Antonio Cassano, che guadagna 2,7 milioni di euro netti all'anno più bonus. Dunque, parte la pianificazione della nuova Inter: ma senza Cassano.