56

Preoccupazione per il recupero dall'infortunio muscolare che lo toglierà di mezzo per almeno 3-4 settimane, per Ignazio Abate (26) la mente non è proiettata solo a una stagione che porterà al Mondiale in Brasile a giugno ma anche al futuro con la maglia del Milan. L'esterno campano è legato ai rossoneri da un contratto in scadenza nel 2014 a 1,8 milioni di euro all'anno ed è recentemente passato nella scuderia di Mino Raiola, lo stesso procuratore di Balotelli e Niang. 

La scelta di cambiare procuratore potrebbe essere un indizio circa la volontà di ottenere un adeguamento di stipendio che lo porti a percepire una cifra superiore ai 2 milioni di euro. Il fatto stesso che il giocatore sia gestito da uno degli agenti più influenti nel panorama europeo e che ha tra le mani un giocatore determinante per le sorti del Milan come Balotelli potrebbe giocare a favore di Abate. Il discorso sarà comunque rimandato a fine stagione quando, come ha spiegato Galliani nella giornata di sabato, in base agli obiettivi raggiunti sarà noto il budget a disposizione anche in tema di rinnovi di contratto.