Da VivoPerLei
Classy Lady scrive:


A ripensarci, oggi, fanno quasi tenerezza. Tutti quei soloni che 10 anni fa pontificavano e moralizzavano, urlando alla forca e al boia: "Juve ladra, Juve da radiare, schifo, vergogna, dovete morire, dovete andare all'inferno". Già. Erano così convincenti, quei giustizialisti da bar, che quasi quasi gli avevamo creduto anche noi. Noi che, cuore bianconero a parte, leggevamo, ascoltavamo. Sì. Ma non capivamo. Perché qualcosa non tornava. 

Ecco. La giustizia ordinaria, poi, ha iniziato a fare il suo corso. I processi, nascosti e banalizzati da quei media che, invece, nell'estate del 2006 non parlavano d'altro, ci sono stati. E hanno scoperchiato quello che, sotto sotto, c'era davvero: intercettazioni mai rivelate, omissioni clamorose ed errori grossolani da parte della pubblica accusa, smoking bianchi solo all'apparenza, prescrizioni salvatutto. E così via.

Ecco, allora, 10 anni dopo, un piccolo e breve riassunto. Non delle sentenze. Ma dei luoghi comuni che, allora, suonavano così bene. E che invece, ora, vediamo per quello che sono realmente: più ridicoli che mai. A futura memoria.

1) "Chiamare i disegnatori è illecito!", si diceva. FALSO: era consentito dal regolamento, ma lo abbiamo scoperto solo dopo.

2) "La Cupola di Moggi governava il calcio. Finalmente, senza Moggi, potranno vincere anche le altre squadre". Si è visto. Negli anni della Cupola, scudetti a Lazio, Roma, Milan, Juve (con l'Inter che fa harakiri il 5 maggio). Senza la Cupola: vincono solo Inter, Milan e Juve. Contenti voi.

3) "L'arbitro De Santis faceva parte della Cupola e favoriva la Juve". FALSO: Nel 2004/2005 (l'anno dello scudetto revocato), De Santis arbitrò 5 volte la Juve: 2 vittorie, 1 pareggio, 2 sconfitte. La Juve di Capello quell'anno fece 86 punti in campionati: senza De Santis, la media punti era di 2,39 a partita. CON De Santis, la media crollava: 1,4 punti a gara! 

4) "Moggi chiamava gli arbitri". FALSO: non esiste nessuna intercettazione in cui Moggi telefona a un direttore di gara. A differenza del milanista Meani e di Facchetti, che parlava in prima persona con De Santis. 

5) "Moggi pilotava i sorteggi arbitrali". FALSO: erano regolarissimi. E lo dicono le...CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE E PER COMMENTARE
 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

APRI ORA IL TUO BLOG IN VIVO PER LEI, GLI INTERVENTI PIU' INTERESSANTI SARANNO DISCUSSI DALLA REDAZIONE E SARANNO PUBBLICATI SULLA HOMEPAGE DI CALCIOMERCATO.COM