79
Caso aperto e chiuso in un lampo. L'Aia (Associazione Italiana Arbitri) aveva reintegrato Paolo Bergamo per via dei nuovi regolamenti approvati nell'era del nuovo presidente Alfredo Trentalange, secondo i quali si può essere riammessi anche dopo più di quattro anni. Causando un certo fastidio in seno alla Figc, dove il numero 1 Gabriele Gravina aveva chiesto spiegazioni allo stesso Trentalange. 

Bergamo, designatore arbitrale della Serie A con Pierluigi Pairetto ai tempi di Calciopoli, si è dimesso dopo che sarebbe emerso che le sue prime dimissioni dall'Aia nel 2006 (evitando il processo sportivo al contrario di Pairetto che venne condannato) erano state presentate pochi giorni dopo (e non prima) della notifica dell'avviso di garanzia per lo scandalo che portò alla retrocessione in Serie B della Juventus e all'assegnazione dello scudetto all'Inter: circostanza che non consente il reintegro.