Commenta per primo

«Le norme per combattere il fenomeno delle scommesse illegali nel calcio ci sono e si stanno applicando ovunque, ma senza la massima collaborazione dei tesserati non si potrà raggiungere lo scopo e per questo occorre una crescita nel comportamento dei protagonisti: solo se tutti si comporteranno come Pisacane e Farina si potranno bloccare le scommesse illegali»: ha parlato in questi termini del calcioscommesse, il presidente della Federcalcio, Giancarlo Abete, intervenendo stamani a Perugia per inaugurare un campo federale. «Le denunce di Pisacane e Farina - ha ribadito Abete - sono state importanti, anche se il fatto che vengano premiati comportamenti che dovrebbero rientrare nella norma è la conferma della grande preoccupazione che c'è nel calcio, dove però abbiamo potuto constatare che il problema delle scommesse clandestine va ben oltre i confini nazionali, per connotarsi come un problema mondiale».