Commenta per primo

Roberto Di Martino, il procuratore della Repubblica di Cremona che indaga sul Calcioscommesse, vorrebbe una sorta di amnistia per chiudere definitivamente la vicenda e voltare pagina. "Secondo me sarebbe auspicabile qualche provvedimento, tipo amnistia, in senso sportivo soprattutto, non tanto dal punto di vista penale", ha detto Di Martino in un'intervista a Sky Sport 24. "Cioè - precisa - qualche cosa che consenta un chiarimento e di ripartire da zero, senza provocare danni a nessuno".