3
Il capitano della Lazio, Stefano Mauri, commenta la squalifica di sei mesi per omessa denuncia che gli è stata inflitta dalla Commissione Disciplinare nell'ambito del processo sul Calcioscommesse: "Sono contento per la mia Lazio che non dovra' partire con punti di penalizzazione, ma anche questa condanna per omessa denuncia a me sembra un'ingiustizia". 
 
"Confido nei prossimi gradi di giudizio per lasciarmi alle spalle questa brutta avventura - aggiunge il centrocampista biancoceleste -. Anche in questa situazione mi batterò da Capitano, il mio obiettivo è scendere in campo coi miei compagni il prima possibile. Grazie a tutti i tifosi che, ogni giorno, mi riempiono di affetto e mi danno una carica incredibile".