Mattia Caldara è pronto a indossare nel weekend per l'ultima volta la maglia dell'Atalanta. Nel suo futuro c'è la Juve, che lo riporterà alla base dopo averlo lasciato in prestito a Bergamo. "Sarà un salto molto importante per me - ha dichiarato il difensore a La Gazzetta dello Sport -, spero di farmi trovare pronto. Non mi sento di promettere niente ai tifosi della Juve. Devo ambientarmi prima possibile perché lì non c'è tempo per sbagliare. Non ho sentito nessuno dei nuovi compagni tranne Chiellini, che mi ha fatto i complimenti quando ha saputo che mi sono iscritto all'università".