72
Jack Bonaventura sì, Mattia Caldara no. “Non vedo l’ora…”, ha scritto il difensore del Milan su Instagram, con una sua foto a Milanello, sul terreno di gioco dove si allena per recuperare dall’infortunio. Bonaventura è stato convocato dal nuovo allenatore Marco Giampaolo, Caldara invece no. L’ex Juve e Atalanta non è stato inserito nell’elenco per la tournée del Milan negli Stati Uniti: resterà a Milanello per proseguire il suo percorso di recupero dalla rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro. 



I TEMPI DI RECUPERO - Infortunatosi a inizio maggio (due sole presenze per lui nella scorsa stagione), Caldara dovrebbe recuperare in circa 5-6 mesi, ovvero in autunno. Il difensore tornerà abile e arruolato solo quando sarà al 100%: la rottura del legamento crociato è un infortunio delicato e vista la cronistoria dei problemi fisici di Caldara, tutto lo staff rossonero ha scelto la via della prudenza. Nonostante questo, nelle sedute svolte a Milanello il difensore era già accanto ai compagni. Da spettatore, infatti, Caldara ha partecipato alle riunioni tattiche in campo e fuori: Giampaolo vuole che il giocatore conosca già le nuove richieste, per essere poi pronto una volta che avrà recuperato dall'infortunio. Non potrà farlo negli Stati Uniti, ma intanto potrà proseguire nel percorso verso il rientro.

FIDUCIA ROSSONERA - Aspettando di riaverlo a disposizione, il Milan dovrà presto completare il pagamento alla Juventus proprio del cartellino del difensore: due tranches da 17,5 milioni di cui la prima parte è stata versata, dunque in estate si definirà tutto per un totale di 35 milioni di euro pagati ai bianconeri con la Juve che realizza una plusvalenza da 22 milioni. La società rossonera - con Maldini e Boban in primis - resta convinta di aver puntato su un difensore di grande talento e ha già comunicato a Caldara stesso e al suo entourage di voler contare su di lui anche per il futuro. Aspettando il suo rientro in campo, il Milan deve muoversi sul mercato alla ricerca di rinforzi per il reparto: al momento Giampaolo ha infatti a disposizione i soli Musacchio e Romagnoli nel ruolo. Caldara non parte per la tournée, ma prosegue nel percorso di recupero e freme per rientrare. Il Milan lo aspetta, senza alcuna fretta: può essere lui uno dei 'nuovi acquisti' di Giampaolo.