195
Spesso durante le soste per le nazionali i club tremano. Quanti si faranno male stavolta? E' la domanda che non fa dormire sereni gli allenatori intimoriti di possibili infortuni ai loro giocatori. Per ora, però, Simone Inzaghi guarda alle qualificazioni al Mondiale 2022 e sorride. Tra i giocatori della Serie A protagonisti (in positivo) ci sono stati due uomini-chiave della nuova Inter: Hakan Calhanoglu e Marcelo Brozovic.

PROTAGONISTI - Il primo ha fatto gol e assist nel 3-0 della sua Turchia in casa della Gibilterra. Ok, l'avversario non era dei più irresistibili, ma il centrocampista nerazzurro ha trascinato la sua nazionale prima con il passaggio decisivo per Dervisoglu, poi con un gran destro da fuori area. Con 11 punti e ancora senza sconfitte in cinque partite, la Turchia è in testa al gruppo G davanti a Olanda e Norvegia. Venti minuti dopo il gol di Calha, a poco più di 2000 km di distanza, Brozovic ha segnato la rete che ha deciso la vittoria della Croazia in Slovacchia: all'86' ha lasciato partire un destro al volo che si è infilato all'angolino. Una rete simile a quella di Calhanoglu con la Gibilterra. 
L'AVVIO - Due squilli per Simone Inzaghi, che prende appunti in vista della ripresa del campionato quando l'Inter affronterà la Sampdoria. Tre giorni fa Lautaro e Correa decisivi con l'Argentina, ieri Calhanoglu e Brozovic protagonisti con le loro nazionali: l'Inter continua a lanciare messaggi da ogni parte del mondo, la stagione è partita con il piede sull'acceleratore con due vittorie e sette gol segnati nelle prime due giornate. Calha-Brozo in gol, nerazzurri protagonisti nel mondo.