43
Hakan Calhanoglu, numero 10 del Milan, si racconta a BeIN Sports, toccando diversi argomenti. Uno di questi è il suo futuro: "Il Galatasaray? È una passione che viene da mio padre, dalla mia famiglia, quella di essere un tifoso Galatasaray. Hagi? In un club come il Galatasaray, vivere l’orgoglio del numero 10 con quella gloriosa maglia è speciale. Spero che un giorno sarò come lui. Spero che succederà, perché no?". Il Galatasaray ci aveva già provato a gennaio per il trequartista turco, rilanciatosi con l'arrivo di Ibrahimovic. Ma il Milan è al lavoro per rinnovargli il contratto in scadenza nel 2021, anche perché l'ex Amburgo e Bayer Leverkusen piace, e non poco, a Ralf Rangnick, che aveva provato a portarlo anche all'RB Lipsia. 

SU IBRA - "Non è un nuovo giocatore per il Milan. È una stella mondiale e un giocatore molto esperto. È la nostra stella. Ci ha aiutato sotto tutti gli aspetti; con la sua esperienza, ambizione di gioco, mentalità, aiutandoci fuori e dentro al campo. Tutti vedono Zlatan come uno dall’ego enorme. Penso che non ci sia ego, è una persona molto disponibile. E’ molto simpatico e dallo scherzo facile. E' molto divertente passare del tempo con lui. Chi tifa Zlatan in Turchia? Tra i colori della squadra c’è il giallo. Domani mi dirà “Hai detto il giallo”. Non posso fornire ulteriori dettagli".