Commenta per primo

Il Mondiale Under 20 è da sempre la vetrina dei campioni del futuro, l'edizione in Turchia si chiuderà il prossimo 13 luglio ma sono già molte le stelle che brillano. Tra queste c'è Hakan Calhanoglu, trequartista turco classe 1994, uno di quei giocatori che si leggono a caratteri cubitali sui taccuini degli uomini mercato. Il suo cartellino è di proprietà dell'Amburgo (ora lo vuole il Bayern Monaco) che l'ha acquistato prima di tutti, nell'estate 2012, versando 2,5 milioni di euro nelle casse del Karlsruher, lasciandolo in prestito una stagione per farlo maturare in terza divisione.

Risultato? 17 gol in campionato e promozione in Bundesliga 2. Adesso vale almeno tre volte tanto, un giro su youtube riuscirebbe a convincere anche i più scettici. Nato in Germania da genitori tuchi, Calhanoglu ha nei calci piazzati il punto di forza. Il suo idolo è Juninho Pernambucano, la sua maglia ha il 10 sulle spalle. Grande appassionato di musica (ha una console dj a casa), ha tra i rituali pre partita quello di telefona la mamma: "La sua voce mi motiva" ha confessato al sito della Fifa. L'anno prossimo è chiamato all'esame Bundesliga, ma non stupitevi se lo supererà a pieni voti.