Fascia da capitano indosso, nuovo colore dei capelli, un grigio platino, numero 7 sulle spalle e maglia a maniche sempre, rigorosamente, lunghe. Nuova stagione, vecchie certezze per il Napoli che riparte, come spesso negli ultimi anni, da Jose Callejon, a segno ieri nella prima amichevole estiva (con il Benevento) degli azzurri.

INDISPENSABILE - Ieri sera in campo, dal 1’ minuto, come se non fosse la prima partita di un’altra, lunghissima, stagione. Titolare sulla destra, e dove sennò, subito veloce e rapido, nonostante il ritiro sia iniziato da una settimana e nelle gambe si fanno sentire i carichi di lavoro. Callejon c’è già, e quando Verdi alza lo sguardo e cerca il solito inserimento sull’ala, alle spalle del difensore, trova puntuale la freccia spagnola. Controllo, sguardo alto, e tiro incrociato sul secondo palo. Imparabile. È la prima rete del Napoli 2019/2020, la firma il diavolo ex Real Madrid. Ancelotti, e non oggi, ha capito di non poterne fare a meno. Da Benitez al tecnico di Reggiolo, passando per Sarri: Callejon, 304 presenze e 78 reti con il Napoli, è indispensabile. La sua capacità di fare entrambe le fasi di gioco è unica: inserimenti e ripiegamenti, oltre a un ruolo chiave nello spogliatoio azzurro.

RINNOVO IN VISTA - Raul Albiol, suo conterraneo, dopo 6 anni ha deciso di tornare in Spagna. Troppo forte la voglia di casa. Per Callejon casa significa Napoli. Lo Shanghai Shenhua, prima di virare su El Shaarawy, lo ha chiamato, venendo educatamente ma fermamente respinto. In scadenza di contratto il 30 giugno 2020, il 32enne andaluso vuole restare in azzurro. All’ombra del Vesuvio ha trovato la sua dimensione, integrandosi alla perfezione. La società ne è a conoscenza e, nonostante qualche iniziale titubanza, ha deciso di proporgli il rinnovo di contratto. Annuale o biennale, non è ancora definito, ma presto Giuntoli incontrerà Manuel Garcia Quilon, l’agente di Callejon, per capire come mettere nero su bianco due volontà che, a prescindere dalle cifre, collimano. Al Napoli a vita: una promessa che ben presto potrebbe divenire realtà.