Commenta per primo

Il filo diretto con il Genoa - riporta il Corriere dello Sport-Stadio - non si è allentato. Esiste ancora la possibilità che Preziosi ottenga il sì da parte del proprio tecnico, Pasquale Marino, dando a Corvino il via libera per l'arrivo di Constant. La vicenda è ancora sospesa, tanto che lo stesso procuratore del giocatore Oscar Damiani ha fatto sapere al quotidiano  di "non essere stato ancora attivato". Se tutto non si sbloccherà entro tre giorni, il ds viola deciderà se chiudere il mercato o se invece provare a tornare sulle tracce di un altro centrocampista.
Intanto ieri a Firenze è arrivato anche Ahmed Hegazi, difensore centrale egiziano che proprio oggi compie 21 anni. La Fiorentina lo ha acquistato dall'Ismaily per circa un milione e mezzo di euro; il giocatore - extracomunitario - verrà tesserato in estate.

La trattativa che potrebbe portare Cerci al Genoa rimane in piedi, con la Fiorentina ferma nel chiedere al club di Preziosi una contropartita tecnica importante. Corvino ha chiesto Constant, ma la prima risposta del Genoa è stato un no secco. L’alternativa porta il nome di Veloso (che il ds gigliato voleva già a suo tempo, quando il centrocampista giocava in Portogallo), ma nelle ultime ore ha ripreso quota anche la candidatura di Jankovic, altro 'vecchio' pallino della Fiorentina. Cerci per Jankovic potrebbe fra l’altro essere un’operazione ’alla pari’, ovvero l’affare si chiuderebbe senza esborso economico da parte dei due club.
E mentre Corvino aspetta di capire come si risolverà la questione con il Genoa, rimane da seguire con attenzione anche quanto sta accandendo sull’asse Firenze-Cesena. Candreva è il giocatore che la Fiorentina continua a cercare e l’Udinese (che ha in mano il cartellino di Candreva) ha già dato l’ok al prestito. Tocca così ai viola convincere il Cesena, magari con una contropartita tecnica adeguata.