Commenta per primo

'La scelta di confermare Mihajlovic è stata giusta. O lo si esonerava quattro mesi fa, quando le cose andavano male, o lo si tratteneva, come è stato fatto, anche per il buon finale di campionato'. Il procuratore Dario Canovi, ospite ai microfoni di Radio Fiesole, ha parlato delle novità di calciomercato in casa Fiorentina, a cominciare dalla permanenza del tecnico serbo. 'Non so se è Moratti che ha rinunciato a Mihajlovic, o se è quest'ultimo che non è voluto andare all'Inter - ha aggiunto Canovi -. Forse il presidente nerazzurro non ha voluto fare una scortesia alla famiglia Della Valle. Ho una grande fiducia in Corvino, ha una grande capacità nel vendere, vedi quanto sta accadendo con Cerci, e sa anche comprare a bassi costi. Sono convinto che la Fiorentina tornerà ad essere competitiva. Montolivo? Non drammatizzerei sul fatto che gli manca solo un anno di contratto alla scadenza. La Fiorentina approfitti del contratto in essere con il suo capitano'.