194
Una partita può cambiare gli scenari di mercato di uno dei club più importanti al mondo se non il più importante di tutti? Solitamente la risposta sarebbe no, ma il pesante ko per 4-2 subito dal Real Madrid nel derby contro l'Atletico Madrid nella Supercoppa Europea sta facendo vacillare sia la bollente tifoseria delle Merengues sia le certezze del patron Florentino Perez. Sì perchè i Blancos non perdevano una finale da oltre 18 anni e farlo nell'estate degli addii di Cristiano Ronaldo e Zinedine Zidane, artefici della vittoria delle ultime 3 Champions League consecutive, sta minando gli equilibri interni del Real.

I TIFOSI A PEREZ: 'SPENDI!' - Già nella serata di ieri il neo-allenatore, Julen Lopetegui, ha dovuto ribadire in conferenza stampa che i piani del club non cambieranno: "Mercato? Non credo che dopo oggi cambi qualcosa nella politica sportiva del club. Serve alzare la testa e iniziare al meglio la Liga che per me è il trofeo più importante”. Una smentita che è circostanziale perchè si scontra con la polemica che sta crescendo fra i tifosi. I giornali spagnoli confermano che sui social e nei formu dei supporter delle Merengues è partita la campagna contro Florentino Perez al grido: "Rascate el borsillo!" che letterlamente significa: 'Ora metti mano al portafogli!".

E MODRIC? - In questo clima di contestazione la prima mossa che è chiamato a fare il club è definire in tutto e per tutto il futuro di Luka Modric. Che cosa succederà ora attorno al centrocampista croato? Lui che, tramite il suo agente, chiede da settimane (e continuerà a farlo anche nella giornata di oggi) al presidente Florentino Perez la cessione all'Inter si scontrerà con un ambiente che gli chiede a gran voce di restare? E Perez resterà fermo sulla propria posizione anche dopo aver avuto la certezza che il ciclo d'oro del Real Madrid ha bisogno di un rinnovamento profondo? L'Inter aspetta l'esito dell'ultimo incontro, consapevole che il braccio di ferro fra le parti è ancora in atto. Oggi più che mai, tuttavia, le tensioni esterne non giocano a favore dei nerazzurri.