Commenta per primo
Ospite dello stand Ortigni alla 86esima edizione di Pitti immagine, in corso di svolgimento alla Fortezza da basso di Firenze, il giornalista e capo redattore delle pagine sportive del quotidiano Il Messaggero, Massimo Caputi. Con lui Calciomercato.com ha parlato di Fiorentina e del Mondiale in corso di svolgimento in Brasile.
In molti, nel post sconfitta dell'Italia contro il Costarica, sono tornati ad accusare il c.t. azzurro per la mancata convocazione di Giuseppe Rossi. Che opinione si è fatto di quella esclusione?
"Io non l'avrei chiamato neanche nello stage perchè se lo porti lì, poi devi portarlo anche ai Mondiali".
Cosa fare di Cuadrado dopo il riscatto avvenuto nei confronti dell'Udinese: trattenerlo a prescindere o cederlo solo ad un elevata cifra, quantificabile in 40 milioni di euro?
"E'ovvio che Cuadrado farebbe comodo alla Fiorentina e sarebbe bello che rimanesse alla squadra viola perchè è un valore importante nell'undici di Montella. Penso però che di fronte a delle offerte vantaggiose, una società come la Fiorentina debba pensarci, perchè attraverso una cessione si possono fare tre acquisti. In questo momento le difficoltà dei club italiani riguardano la gestione economica, visto che solo i diritti tv non tutelano da questo punto di vista. Quindi per un sano bilancio, davanti a certe offerte, bisogna cedere"
E'ovvio però che i tifosi sognino il tridente Giuseppe Rossi-Mario Gomez-Cuadrado?
"Io me lo auguro, mi piacerebbe vederlo perchè credo che la Fiorentina si meriti di vedere questi tre giocatori insieme per almeno un anno visto che per un motivo o per l'altro non ci sono mai stati, soprattutto Gomez e Pepito Rossi. Con questi tre davanti i viola qualche posizione in classifica la possono scalare"
Cosa può aver imparato Vincenzo Montella dagli errori commessi la scorsa stagione?
"Montella oggi per me è uno degli allenatori più bravi in Italia. Sono convinto che prima o poi, o con la Fiorentina o con un'altra squadra, riuscirà a vincere, perchè ha qualcosa in piu'. E'molto bravo. Voglio vedere se al terzo anno di sua gestione tecnica riesce a dare alla squadra quel qualcosa in più, visto che già fa giocare bene i suoi uomini. Alcuni giocatori però, un po' per l'età, un po' per altre situazioni, non ci saranno piu', e andranno trovate delle alternative tecniche e tattiche per questa squadra, che se avesse quei tre davanti in attacco, avrebbe un potenziale notevole".
Quanto influiranno le scorie del nervosismo latente del finale della scorsa stagione, fra Montella e la Fiorentina, sulla campagna acquisti estiva appena partita?
"Ognuno fa il suo mestiere. Montella pretende giocatori importanti perchè sa che questa squadra, con qualche acquisto in piu', può fare il salto di qualità; e la società giustamente fa i suoi calcoli. Però con intelligenza la Fiorentina può assestare qualche colpo. Magari non arriverà il giocatore da 30 milioni di euro, ma la Viola è capace di pescare un elemento non da cartolina, che può avere rendimento. Penso ai giocatori presi dal Villareal, da Gonzalo Rodriguez a Borja Valero. Magari ce li avesse il Milan elementi simili...'