51
Maurizio Sarri ha individuato il suo vice-Immobile: Francesco Caputo. L'allenatore della Lazio, dopo diverse richieste esplicite al club, sta per farsi accontentare con la trattativa per l'attaccante classe 1987 ben avviata. Un colpo, questo, potenzialmente fondamentale per i biancocelesti, che avevano nella coperta corta lì davanti uno dei loro più grandi limiti. Con un rendimento come quello di Ciro il Grande, in sua assenza la squadra fatica e non poco. 

UN IDEA AZZECCATA - Un colpo perfetto, quello di Igli Tare, una volta che gli ultimi dettagli saranno sistemati. Il numero 9, che nella stagione in corso sta vestendo la maglietta della Sampdoria, è dall'annata 2012-2013 che va in doppia cifra. Un rendimento molto costante, che rende il suo possibile acquisto, nonostante l'età, un usato sicuro. Il nativo di Altamura, inoltre, non avrà problemi ad accettare un ruolo più marginale in rosa, essendo l'esperienza più importante della sua carriera. 

NON SOLO GOL - Caputo, nonostante un grande rendimento sotto porta, è anche un uomo squadra. Questa affermazione è dimostrata dal numero di assist serviti ai compagni, 25 dalla stagione 2018-2019. Un giocatore ideale, di conseguenza, per il gioco dell'allenatore toscano. Il numero 9, nelle sue corde, ha corsa, reti e passaggi decisivi.