3

Carlo Ancelotti, che ha ricevuto il trofeo UNFP come miglior allenatore, ha spiegato la sua situazione in seno al PSG: "Ho incontrato il presidente e Leonardo; ho ancora un anno di contratto, gli ho chiesto di andarmene. Devo aspettare la risposta del club, ci vorrà qualche giorno. Il Real Madrid? Ho delle possibilità, il Real è una".

20.05 E' guerra aperta tra Carlo Ancelotti e il Paris Saint-Germain. Il presidente del club francese, Nasser Al Khelaifi, non ci sta e rilancia: "Ancelotti ha un contratto con la nostra società e deve rispettarlo - le sue parole - ci ha chiesto di andare via, ma questo non è possibile. Rimarrà il nostro allenatore".

18.54 Corteggiato da diverse settimane dal Real Madrid, che cerca un successore di José Mourinho, in partenza per il Chelsea, Carlo Ancelotti vuole lasciare il PSG. Il tecnico italiano, arrivato a dicembre 2011 nella capitale francese, ha discusso un'ora con il presidente, Nasser Al-Khelaïfi: "Carlo ci ha chiesto di lasciarlo andare a Madrid - ha confermato Leonardo a L'Equipe - ma noi vogliamo che resti. Non ci sono delle decisioni prese, abbiamo solo ascoltato Carlo. Dobbiamo riflettere".

17.45 Carlo Ancelotti, che ha portato il Paris Saint-Germain al titolo di campione di Francia quest'anno, ha deciso di lasciare il club. La notizia arriva direttamente dalla catena televisiva BeIN Sport, l'Al Jazeera francese, che tramite twitter ha rilanciato questo messaggio: "Carlo Ancelotti ne sera plus l'entraîneur du Paris Saint-Germain la saison prochaine (...) suite à une réunion de plus d'une heure cet après-midi à Paris avec Nasser Al-Khelaïfi et Leonardo". Traducendo: "Carlo Ancelotti non sarà l'allenatore del Paris Saint-Germain nella prossima stagione (...) in seguito all'incontro durato oltre un'ora a Parigi con Nasser Al-Khelaifi e Leonardo".

Il tecnico italiano, arrivato al PSG nell'inverno della stagione 2011-2012, ha messo dubbi sul suo futuro da diverse settimane, con il Real Madrid pronto ad accaparrarselo. L'ex Milan e Chelsea dovrebbe dunque prendere il posto di José Mourinho.

Ancelotti ha un contratto con il Psg fino al 2014. Ma ha la forza di negoziare avendo centrato i due obiettivi stagionali che la dirigenza gli aveva chiesto (titolo nazionale e quarti di finale in Champions League) e, a questo punto, pare abbia trovato l'intesa economica per rescindere il proprio accordo.