Commenta per primo

La Carrarese cancella la brutta prestazione di sette giorni fa contro il Latina e supera agevolmente in casa un Portogruaro che non riesce mai ad entrare in partita. I padroni di casa fanno subito intendere che ai Marmi gli ospiti avranno vita difficile. Dopo 13 minuti di gioco è Sasha Cori a mettere il primo sigillo con un capovolaro in area: l'ariete azzurro al limite dell'area piccola prende il tempo giusto, si cordina e in rovesciata batte il portiere ospite. A chiudere il match è il raddoppio di Antonio Gaeta nel finale del primo tempo. Nella ripresa la Carrarese controlla e dopo sei minuti di recupero porta a casa i tre punti.

CARRARESE

L'allenatore della Carrarese, Stefano Sottili: 'Ha favorevolmente colpito che la squadra sia stata brava a cancellare il bruttissimo primo tempo di Latina. Abbiamo schierato dall'inizio il tridente, lo schieramento del nostro avversario ci permetteva di supportarlo. I tre ragazzi sono stati bravi non solo per la qualità delle giocate offensive, ma anche nel dare un grande aiuto alla fase difensiva'.

PORTOGRUARO

L'allenatore del Portogruaro, Massimo Rastelli: 'Oggi è mancato praticamente tutto quello che avevamo messo in campo nelle altre gare che ci aveva permesso di ottenere 30 punti meritati. Avevo avvisato che avremo trovato una squadra arrabbiata pronta a lottare su ogni pallone, e che come minimo avremmo dovuto fare come loro per uscire da Carrara con un risultato positivo'.