197
Il procuratore della Figc Giuseppe Pecoraro ha appena firmato, secondo quanto riportato dall'ANSA, il patteggiamento per il caso del gesto di scherno dei milanisti Kessie e Bakayoko nei confronti del laziale Acerbi, dopo la partita di sabato scorso. Il provvedimento è ora al vaglio della Procura Generale Coni: il club rossonero e i due calciatori hanno accettato l'ammenda richiesta dalla Procura per un totale di 86.000 euro (33.000 a ciascun giocatore e 20.000 alla società; la sanzione è stata ridotta di un terzo per i benefici previsti nei patteggiamenti).

NESSUNA UDIENZA - Niente udienza da parte della Procura federale prima del match di Coppa Italia tra Milan e Lazio previsto per mercoledì, come riportato in un primo momento. La vicenda dunque aspetta ulteriori risvolti, in attesa della decisione da parte della Procura del Coni.