Commenta per primo
La Federcalcio in una nota ha comunicato la decisione di inibire il presidente del Genoa Enrico Preziosi e il presidente dell'Inter Massimo Moratti per il caso Milito-Motta.

I due patron sono stati condannati perché la scorsa estate si sono incontrati per trattare direttamente i due giocatori quando il primo all'epoca era inibito e quindi inabilitato ad agire in sede di mercato. Questa la comunicazione federale: "La Commissione delibera di infliggere: al Sig. Enrico Preziosi l'inibizione di mesi 6 (sei); al Sig. Massimo Moratti l'inibizione di mesi 3 (tre); - si legge nel comunicato

Per l'effetto, alla Società Genoa Cricket & Football Club Spa la sanzione pecuniaria di Euro 90.000,00 di ammenda, e alla Società F.C. Internazionale Milano Spa quella di € 45.000,00".