57
Figuraccia. Quella che ha fatto il Genoa con Manolo Portanova. Tutto nasce dalla scelta di convocarlo per la partita contro il Sudtirol, tre giorni dopo la condanna in primo grado con il rito abbreviato a sei anni di carcere per violenza sessuale di gruppo, che ha spiazzato tutti. Soprattutto i tifosi rossoblu, che hanno invaso i social con commenti di profondo dissenso. Da lì il dietrofront, la tribuna e i prossimi passi, che con ogni probabilità vedranno Portanova uscire dai radar. 

LA SITUAZIONE - Portanova non salirà su pullman con i compagni per Ascoli, visto che non si è allenato in gruppo mercoledì e giovedì, poi toccherà all’allenatore Gilardino scegliere se, come qualunque altro tesserato, possa essere inserito fra i convocabili, ma verranno considerati altri fattori. E' troppo grande la pressione psicologica perché possa teoricamente fare bene il suo lavoro. La vicenda è scomoda per la società, considerando che nel caso in cui il legale di Portanova faccia ricorso in Appello e poi in Cassazione, la sentenza passerà in giudicato non prima della fine del 2023.