Continua la battaglia a suon di dichiarazioni e documenti tra i legali di Kathryn Mayorga, la grande accusatrice di Cristiano Ronaldo per il presunto stupro avvenuto nella notte del 13 giugno 2009 a Las Vegas, e quelli del portoghese. Leslie Stoval, una delle legali della donna statunitense, avrebbe infatti inviato i documenti - alcuni dei quali pubblicati nei giorni scorsi dal Der Spiegel -  realtivi al caso alle meagistrature di 18 Paesi, tra cui il Portogallo stesso, perché verificno se CR7 abbia commesso reati o violato qualche legge.

FIDUCIA RONALDO - Dall'altra parte Peter Christiansen, avvocato di Ronaldo, ha invece ribadito al Correio da Manhã: "In sede giudiziaria sarà confermata l'innocenza di Cristiano Ronaldo. Nel 2010 si limitò a seguire il suggerimento dei suoi consulenti per porre fine alle accuse ingiuriose fatte contro di lui ed evitare altri tentativi come quello a cui stiamo assistendo ora. Non bisogna ripetere gli errori del passato e chi è innocente confida nella giustizia".