539
Multa da 150mila euro per la Lazio e inibizione di 7 mesi per il suo presidente Claudio Lotito. E' questa la sentenza del Tribunale Federale sul caso tamponi che ha visto coinvolti i biancocelesti, a rendere nota la decisione la Figc con una nota sul proprio sito:

Il Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare presieduto da Cesare Mastrocola ha accolto il deferimento del Procuratore Federale nei limiti di cui in motivazione, sanzionando la Lazio con un’ammenda di 150mila euro. La società era stata deferita per la violazione delle norme federali e la mancata osservanza dei protocolli sanitari vigenti.

Il TFN ha inoltre inflitto 7 mesi di inibizione al presidente della società Claudio Lotito e 12 mesi di inibizione ai medici sociali Ivo Pulcini e Fabio Rodia".

Il club biancoceleste ha annunciato che farà ricorso

LE RICHIESTE - Le richieste della Procura Federale erano state: 200mila euro di ammenda per la Lazio, inibizione di 13 mesi e 10 giorni per Lotito, inibizione di 16 mesi per i due medici Pulcini e Rodia. (leggi QUI)