5
 Durante la puntata della BoboTV nella quale era ospite Francesco Totti, l’ex romanista Antonio Cassano d si è lasciato andare a parole pesanti su James Pallotta e sul suo fedele consigliere negli ultimi anni di presidenza. Queste le sue parole:

“Questi investitori stranieri vengono qui e pensano di fare i soldi, parlano di progetti. Ma a Roma devi portare passione, il pubblico deve riconoscersi nella proprietà. Pallotta voleva gestire tutto da Boston, quando neanche sapeva se il pallone era rotondo o quadrato, non sapeva nulla di calcio. Lui e l’altro da Londra (Baldini, ndr), che faceva il fenomeno dall’Inghilterra, ma faceva solo minestroni, io lo conosco so bene che tipo è. Poi quando le cose andavano male davano la colpa a chi stava a Roma; quando andavano bene era grazie al genio a Londra e il fenomeno a Boston”.