4

Questo pomeriggio si è giocato un anticipo di campionato in Seconda Divisione Lega Pro: il Martina ha pareggiato 0-0 sul campo del Castel Rigone, che festeggia l'esordio casalingo diventando il paese italiano più piccolo ad avere una squadra nel calcio professionistico. Si tratta di una frazione di 400 abitanti del comune di Passignano sul Lago Trasimeno in provincia di Perugia. 

Teatro dell'evento è il San Bartolomeo, stadio senza barriere con siepi a fare da cornice e una tribuna in legno da 500 posti, definito un "giardino per il calcio" dal presidente Brunello Cucinelli, re del cachemire, che ha coronato il sogno nato 15 anni fa in Terza Categoria. 

Lo stesso Cucinelli spiega: "Il nostro calcio è etica e stile. Spero di portare sane novità e di educare anche i genitori ultrà. Non è una favola, ma uno spaccato della mia vita. Si può sbagliare un gol, ma non ammetto errori sul piano etico. Pretendo il rispetto per gli arbitri, tutte le squadre e i tifosi ospiti. In casa giochiamo di sabato perché la domenica è fatta per stare con le famiglie". 

Niente biglietti omaggio, frutta e crostata per gli avversari. Vietate proteste, simulazioni ed esultanze eccessive, poi alla fine fuori casa si pulisce lo spogliatoio.