Commenta per primo

L'eliminazione del Catania dalla Coppa Italia per mano del Novara ha sicuramente lasciato grande amarezza in tutto l'ambiente rossazzurro. Senza dubbio, infatti, nessuno si attendeva di vedere uscire sconfitta dal 'Massimino' la squadra di Montella, sia perchè la differenza tecnica tra le due squadre scese in campo era apparsa netta sin dall'inizio della partita, sia perchè il match si era messo in discesa praticamente subito, grazie al primo goal ufficiale di Davide Lanzafame in rossazzurro. Quel goal a bruciapelo però forse ha fatto più male che bene al Catania, abituato finora a guadagnarsi il successo dopo aver sofferto quasi per l'intera partita e trovando spesso la vittoria o in rimonta o negli ultimi minuti, come accaduto sabato scorso a Lecce.

Quella di ieri poteva essere anche e soprattutto la serata di Maxi Lopez, che dopo aver segnato il goal del 2-1 pareva forse aver indirizzato la partita verso la sicura vittoria del Catania. Così non è stato purtroppo, e il Novara ha ripetuto la rimonta già compiuta in campionato, ma al 'Silvio Piola', proprio sui rossazzurri, solo che questa volta il 3-3 in extremis del Catania non c'è stato. Quel 3-3 avrebbe regalato ai rossazzurri almeno i supplementari, e a dire il vero ce lo auguravamo un po' tutti, perchè l'idea di rivedere i nostri beniamini giocare nuovamente sul campo di San Siro contro il Milan, con la speranza di beccare la classica giornata storta dei rossoneri, faceva gola a tutti.

Sarebbe stata anche una buona occasione per riscattare il pesante 4-0 subito qualche settimana fa, ma per vendicare questa sconfitta bisognerà aspettare il match di ritorno di campionato che si giocherà solo nel mese di aprile. Peccato quindi, ma pazienza. Vorrà dire che dei giocatori rossazzurri, a gennaio, probabilmente a Milano ci andrà solo Maxi, che ad oggi è fortemente candidato a vestire la maglia del Milan, e magari avrà pure modo di continuare a giocare la Coppa Italia proprio con la maglia rossonera. Noi, e non è poco, ci accontenteremo di tornare subito al 'Massimino' già domenica, con la speranza di vedere una vittoria dei rossazzurri contro il Cagliari.