Commenta per primo

Abbiamo ancora negli occhi la strepitosa vittoria che il Catania ha conquistato domenica scorsa contro la Lazio, e probabilmente questo successo verrà evocato più volte dai tifosi rossazzurri sia in questa stagione che negli anni a venire. Si avvicina però un nuovo impegno, certamente non facile, come quello sul campo di un Cagliari ritrovato e forse ancor più arrabbiato di qualche settimana fa per la cocente sconfitta subìta dalla Fiorentina di Montella.

In questi casi quindi si direbbe di ricominciare tutto da capo e far finta che la partita non si sia mai giocata, ma proprio come dopo il match contro la Juventus chi vi scrive insiste nel dire di non cancellare nulla, nemmeno la super-partita giocata contro la Lazio. Questa volta però bisognerà ricordare quanto di buono è riuscito a fare il Catania in novanta minuti, perchè troppe volte è accaduto che lontano dal 'Massimino' i rossazzurri abbiano dimenticato il loro reale valore raccogliendo ben poco rispetto a quanto costruito. 

Si dovrà tenere bene a mente soprattutto il carattere con cui è stata annichilita la Lazio e bisognerà fare di tutto per ripetersi subito. Il match sul campo del Cagliari sarà quindi una vera e propria del nove, e al tempo stesso fungerà da crocevia della stagione del Catania che, se riuscirà a confermare quanto di buono mostrato domenica scorsa, farà capire che oltre all'evidente qualità dei propri giocatori possiede anche e soprattutto la giusta forza mentale per affrontare partite interne ed esterne con lo stesso atteggiamento e cercare di conquistare successi pesanti anche lontano dal proprio fortino casalingo.