Commenta per primo

Il Catania viene da due partite perse al 92', e a prescindere dal fatto che ciò sia accaduto contro Inter e Juventus una cosa del genere taglierebbe le gambe a chiunque, ucciderebbe persino un elefante (che non a caso è il simbolo della città di Catania e la mascotte della squadra). Tutti sono, siamo, ancora lì a credere che quel sogno europeo di cui si è parlato tanto nelle ultime settimane sia rimasto intatto e che possa ancora realizzarsi. Ci credono i sostenitori rossazzurri, ma ci crede soprattutto la società, a partire dal suo presidente, che a inizio settimana ha inviato ai propri giocatori un breve ma significativo messaggio: 'Non è un obbligo arrivare in Europa, ma un dovere provarci'. 

Proprio quello che dovranno fare i giocatori del Catania a partire dal match contro l'Udinese, ben sapendo che le ultime dieci giornate di campionato avranno un senso solo se verranno battuti i bianconeri. La squadra di Guidolin si presenterà al 'Massimino' con diverse defezioni pesanti, su tutte quella di Totò Di Natale. Guai però a pensare che la partita di domani si possa trasformare in una scampagnata per la squadra di Maran, perchè l'Udinese in questi anni ha dimostrato di essere capace di sorprendere in qualsiasi situazione quando uno meno se l'aspetta. 

Le brutte esperienze vissute nelle ultime due giornate dall'ambiente etneo insegnano che nel calcio non è mai detta l'ultima parola, ed è per questo che in caso di vantaggio stavolta si potrà e si dovrà cantare vittoria solo al fischio finale, senza cullarsi su qualsiasi tipo di risultato. Certo, sarebbe fondamentale che lo stadio fosse pieno proprio come contro l'Inter, perchè al di là del dispiacere patito nel match contro i nerazzurri avere gli spalti stracolmi ha sempre aiutato il Catania. Se ciò non dovesse accadere, però, questo non dovrà costituire una scusa per un risultato diverso dalla vittoria. A prescindere dai cinque punti di distacco dal quinto posto, bisogna convincersi che non è certo finita qui, ma per pensare di poter ancora sognare l'Europa il Catania deve battere l'Udinese a tutti i costi.