87
Il caso Immobile e il sospetto sempre più forte di una pesante ingerenza della Lazio e del suo presidente Claudio Lotito nella caotica gestione dell'attaccante azzurro, in procinto di partire coi compagni per Budapest e poi richiamato a Roma in fretta e furia, rende sempre più insostenibile la questione relativa alla scarsissima considerazione nei confronti della Nazionale. Sempre più vittima dei giochi di potere tra club e FIGC: un brutto giochino del quale il ct Mancini è vittima, a meno che...