Commenta per primo

 

Non è facile prevedere ciò che succederà stasera al “Massimino” tra le due compagini in campo. Quel che è certo, o quanto meno augurabile, che Catania-Cesena sarà una partita giocata con l’aspettativa di vittoria da ambo le parti, che apre le porte allo spettacolo calcistico senza l’ausilio di inutili tatticismi. Per quanto è stato dato da vedere, Catania e Cesena sono due squadre che, non avendo apportato rilevanti modifiche al loro organico, nel corso del mercato estivo, hanno entrambe tenuto intatto “l’assetto di squadra” e, sullo slancio delleultime prestazioni dell’anno precedente, sono in grado di far valere in campol’intesa raggiunta tra giocatori e l’equilibrio tra i diversi reparti.

Catania e Cesena, in questa frazione di campionato, hanno dimostrato di essere in grado di sviluppare gioco e realizzare trame piacevoli, veloci in attacco e, nel contempo, di saper contenere le folate avversarie attraverso una buona organizzazione dei loro reparti di centrocampo e di difesa per cui, la loro prestazione, non deluderà le nostre aspettative.

Stasera la partita, come è consuetudine per la squadra di casa, dovrà “farla” il Catania che ha dimostrato, negli incontri precedenti, di avere tutti i mezzi per poterla condurre, magari evitando alcuni svarioni o mostrando di il momento buono per affondare, senza nulla togliere allo spettacolo.

D’altra parte, considerata la posizione raggiunta in classifica ed in considerazione che si tratta di una partita esterna, il Cesena non ha nulla da perdere e può giocare in tutta serenità la sua partita.

Strinciamoci attorno a questa squadra e al suo allenatore che, probabilmente, sta provando e riprovando nuovi schemi nel reparto difensivo (difesa più alta e contemporanea posizione di fuori gioco da realizzare ai danni degli attaccanti avversari. Vedi rete di Inzaghi). Questa, più o meno la partita alla quale ci auguriamo di assistere sperando che alla fine i tre rimangono a Catania. Buona partita a tutti!