Commenta per primo
Tutto o niente. I prossimi sette giorni promettono di essere quelli decisivi per il passaggio di mano del Genoa da Enrico Preziosi al fondo statunitense 777 Partners.

La road map stilata dalle parti dopo l'analisi dei conti societari da parte dell'acquirente, avvenuta attorno a Ferragosto, ha infatti stabilito che salvo intoppi che per il momento non sembrano essersi registrati il primo acconto di un'operazione da circa 150 milioni di euro comprensivi dei debiti dovrebbe essere versato entro le cinque settimane successive. Data che andrebbe a cadere attorno al 20 settembre, ossia il prossimo lunedì. A questa prima scadenza ne seguirebbe poi un'altra, quella del saldo definitivo, che finalizzerebbe l'operazione entro la metà di ottobre vedendo l'intero pacchetto azionario dei rossoblù entrare in pieno possesso del fondo americano già proprietario di alcune quote del Siviglia.

Tra la fine di questa settimana e l'inizio della prossima, dunque, la trattativa che porterebbe alla cessione della proprietà del club più antico d'Italia potrebbe diventare realtà, chiudendo dopo 18 anni l'era Preziosi, la presidenza più lunga nella storia ultrasecolare del Grifone. In questo tipo di operazioni, tuttavia, fino a che ogni aspetto non viene determinato in maniera ufficiale, l'unica certezza resta l'uso del condizionale.