9
Nonostante le parole pronunciate ieri da Enrico Preziosi suonino come un altolà alla trattativa per la cessione del Genoa, il gruppo Made in Italy Investimenti non pare intenzionato a desistere dal tentativo di acquisizione della società rossoblù.

Dopo l'uscita allo scoperto palesata un paio di giorni fa, la holding piemontese conferma il proprio interesse per il club più antico d'Italia. A farlo è il suo direttore generale Andrea Bruzzone che attraverso le colonne del Secolo XIX chiarisce in parte le dichiarazioni rilasciate sulla presunta trattativa da Preziosi: "Con i vertici del club rossoblù non c’è stato ancora alcun contatto. La nostra è una società con capitale sociale di 5 milioni, costituita dalla famiglia Baldini (Consulting Service). Stiamo valutando una serie di investimenti da circa 120-130 milioni che siano strategici per il Monferrato, tra questi può esserci il Genoa. Sono in corso verifiche riguardo al dossier per capire se il Genoa è un investimento che ci può interessare. Pensiamo entro 10-15 giorni di riuscire a dare una risposta, con una eventuale manifestazione di interesse".

Insomma, l'ennesima telenovela che ruota attorno alla cessione del Grifone è iniziata.