3
La cessione di Andersen al Lione potrebbe avere importanti ripercussioni in casa Sampdoria, specialmente per quanto riguarda la cessione del club blucerchiato, e potrebbe accelerare il passaggio di consegne da Ferrero ai nuovi proprietari. L'offerta iniziale del gruppo Vialli ammontava a 65 milioni cash più una serie di bonus vicini a 30 milioni legati al piazzamento nei prossimi tre anni, ma la vendita di Andersen potrebbe essere messa a bilancio sotto la gestione Ferrero modificando l'entità della proposta e avvicinando i 100 milioni.

Attualmente secondo Il Secolo XIX sarebbe stata raggiunta già una sorta di intesa di massima, anche se ballerebbero ancora circa 10 milioni tra domanda e offerta. Una distanza che però sembrerebbe facilmente colmabile. Aquilor Capital invece ha concluso la due diligence, e starebbe per presentare una proposta al Viperetta. Questa pista però partirebbe indietro rispetto alla cordata Vialli, perchè lo stesso Ferrero sarebbe consapevole del danno di immagine che deriverebbe dalla mancata cessione al gruppo catalizzato dall'ex centravanti.
Ferrero ha smentito tutto come suo solito: "​Non so più come dirvelo che se ci sarà una novità sarò io il primo a farvelo sapere. Vialli rilancia? Aquilor idem? Io non ne so niente, la porta non l’ho mai chiusa ma non vorrei che queste voci servissero solo a destabilizzare la situazione. La verità è che stiamo costruendo la squadra di Di Francesco e non mi pare il comportamento di uno che sta uscendo di scena. Se poi domani arriva un’offerta meritevole di considerazione, di 100 milioni, non l’ho mai negato, allora il discorso cambia ma in quel caso, ve lo ripeto, sarò il primo a dirlo, non ci sarà bisogno di continuare con presunte fughe di notizie". Nel frattempo però Ferrero è stato immortalato in questi minuti sul volo Roma-Palermo, particolare non insignificante considerando l'interesse del patron per la squadra rosanero.