108
Domani torna la Champions, pronta a entrare nella sua fase più calda, con l'andata degli ottavi di finale. Si parte con RB Lipsia-Liverpool e Barcellona-Paris Saint-Germain, antipasti in attesa delle 3 italiane rimaste (Juventus mercoledì col Porto, mentre per Atalanta e Lazio bisognerà attendere ancora una settimana). Impegni ravvicinati, sfide affascinanti e milioni di euro che entrano nelle casse. Nel 2020/21 i premi per le italiane sono stati così ripartiti: 78 milioni alla Juve, 48,4 alla Lazio, 45,8 all'Inter, 45,1 all'Atalanta. Ma quali sono gli incassi di sempre delle squadre in Champions? 

Dal 1992/93, quando la competizione cambiò denominazione, passando da Coppa dei Campioni a Champions League, nessuno, come riporta la Gazzetta dello Sport, ha guadagnato come l'ultimo vincitore, il Bayern Monaco: 988,3 milioni di euro, superando il Real Madrid, ora secondo a 982,6. Con il market pool di quest'anno, entrambe romperanno il muro del miliardo. E le italiane? 

Comanda la Juve, che è quarta in classifica generale, con 893,7 milioni di euro incassati; mentre al secondo posto dei club nostrani c'è la Roma, con 434 milioni di euro. E il Milan? 7 Champions in bacheca, competizione alla quale non partecipa dal 2014, è terzo tra le italiane (16° generale) con 409 milioni di euro. Davanti all'Inter... Di seguito le prime 10 posizioni e la situazione di tutti i club della Serie A. 


134. Parma: 4,9 milioni di euro.