510
Il Napoli è uno spettacolo e impartisce una sonora lezione di calcio all'Ajax: 6-1 in rimonta per gli azzurri alla Johan Cruijff Arena di Amsterdam, all'iniziale vantaggio di Kudus rispondono Raspadori (doppietta), Di Lorenzo, Zielinski, Kvaratskhelia e Simeone. Tre vittorie su tre per la squadra di Spalletti (prima italiana a segnare più di 10 gol nelle prime tre giornate di Champions League, sono 13) e aritmetica qualificazione agli ottavi a un passo, basterà un pareggio nella gara di ritorno con i Lancieri. Per l'Ajax è la peggior sconfitta di sempre in Champions e mai aveva subito sei gol in casa.

LA PARTITA - Spalletti sceglie Raspadori come centravanti, l'Ajax si affida al solito Kudus che al 9' sblocca la partita in modo anche fortunoso, sbatte sulle sue gambe il tiro di Taylor e finisce alle spalle di Meret. Il Napoli non si scompone, controlla il gioco e al 18' inizia il suo show. Raspadori pareggia i conti su cross dalla sinistra di Olivera e al 33' è Di Lorenzo di testa a completare la rimonta. Prima dell'intervallo c'è spazio anche per il tris con Zielinski, che in contropiede non sbaglia a tu per tu con Pasveer. Nella ripresa Spalletti inserisce Ndombele, il copione non cambia e al 47' il Napoli passa ancora: pasticcia Pasveer, recupera Anguissa che serve Raspadori, di prima intenzione gol del 4-1 e doppietta personale. Lo show non è finito, perché al 63' Kvaratskhelia trova il suo primo gol in Champions League all'81' Simeone, entrato per Raspadori, completa la festa con il 6-1. Gioia per Gaetano e Zanoli, all'esordio in Champions, e gloria per il Napoli: lezione di calcio ad Amsterdam, Spalletti vede gli ottavi.

DOPO LA PARTITA RESTA SU CALCIOMERCATO.COM PER L'APPROFONDIMENTO DI 100ESIMO MINUTO A CURA DI FRANCESCO MAROLDA E IL COMMENTO VIDEO AL MATCH.