1096
Tracollo Barcellona: i blaugrana escono con le ossa rotte dal quarto di finale in gara secca. Un super Bayern Monaco vince 8-2 al Da Luz di Lisbona e approda in semifinale di Champions League, dove affronterà la vincente di Manchester City-Lione. Al 4' il Bayern è subito avanti: cross di Perisic dalla sinistra, Muller scambia in maniera spettacolare con Lewandowski e con il mancino beffa ter Stegen. Solo due minuti dopo, i blaugrana trovano il pareggio: Jordi Alba cerca Suarez in area, interviene Alaba, che però sbaglia totalmente la giocata e infila il pallone nella propria porta. Un minuto più tardi è Messi a mettere paura alla difesa tedesca: cross mancino dalla destra, la palla attraversa tutta l'area e colpisce il palo. Ritmi altissimi, a Lisbona non c'è un attimo di sosta: al 23' i tedeschi tornano in vantaggio. Gnabry serve Perisic, che con un mancino potente non lascia scampo a ter Stegen. Il Barça accusa il colpo, i ragazzi di Flick non si fermano: al 29' tocco di Goretzka per Gnabry, che brucia Lenglet e con il destro firma il tris. Un minuto più tardi grave errore di ter Stegen in fase di disimpegno, ma Lewandowski ne approfitta solo in parte: il suo destro in area viene deviato in angolo. Il Bayern va al doppio della velocità e non si ferma: al 31' cross di Kimmich e Muller trova la zampata del poker con cui si chiude un primo tempo a senso unico.

L'inizio di ripresa è simile alla fine del primo tempo: è nuovamente il Bayern a fare la partita, con Perisic che cerca la conclusione di destro, ma ter Stegen blocca a terra. Al 52' rete di Lewandowski, ma Skomina annulla per corretto fuorigioco. Al 58' lampo del Barcellona: Suarez riceve in area e dopo un movimento da vero bomber fa partire un mancino che non lascia scampo a Neuer. È solo un'illusione, perché al 63' Alphonso Davies entra in modalità freccia mancina, salta facilmente Semedo e serve a Kimmich il pallone del 5-2. Pochi minuti più tardi i bavaresi costruiscono un'azione fotocopia, ma il tiro di Coman viene deviato in corner. Il Barcellona è allo sbando, Messi non riesce ad illuminare la scena. In campo c'è solo il Bayern, che nel finale dilaga in maniera clamorosa: all'82' Lewandowski firma il sesto di testa, poi arriva la doppietta dell'ex Coutinho. Suarez lascia il campo in lacrime, a una stagione di distanza dal poker di Anfield, i blaugrana escono di scena dalla Champions dopo una goleada subita. La peggior umiliazione nella storia del Barcellona chiude una stagione senza titoli: in semifinale ci va il Bayern, all'inseguimento del Triplete.​