382
Presso la sede dell'Uefa a Nyon in Svizzera sono stati effettuati i sorteggi dell'intera final eight di Champions League. Sorteggiati tutti gli accoppiamenti dei quarti di finale (in programma il 12-15 agosto), delle due semifinali (18-19 agosto) e della finalissima (23 agosto). Tutte le gare si giocheranno in Portogallo a Lisbona. 4 sono le squadre già qualificate mentre le restanti quattro usciranno dalle gare di ritorno mancanti e che si disputeranno a porte chiuse negli stadi delle squadre ospitanti. Tre le italiane ancora in corsa con l'Atalanta già ai quarti e Juventus e Napoli la cui qualificazione è ancora in bilico.

 

LE REGOLE - Non sono previste teste di serie e sono ammessi confronti tra club della stessa nazione.

LE SQUADRE 
Atalanta (Italia) 
Atletico Madrid (Spagna) 
Lipsia (Germania) 
Paris Saint-Germain (Francia) 
Bayern Monaco (Germania) / Chelsea (Inghilterra) andata 3-0 
Barcellona (Spagna) / Napoli (Italia) andata 1-1 
Manchester City (Inghilterra) / Real Madrid (Spagna) andata 2-1 
Juventus (Italia) / Lione (Francia) andata 0-1 

GLI ACCOPPIAMENTI
Real Madrid/Manchester City - JUVE/Lione

Lipsia - Atletico Madrid
Barcellona/NAPOLI - Bayern/Chelsea
ATALANTA-Paris Saint Germain

SEMIFINALI 
S1
Real Madrid/Manchester City - JUVE/Lione VS Barcellona/NAPOLI - Bayern/Chelsea
S2 Lipsia - Atletico Madrid VS ATALANTA-Paris Saint Germain

FINALE
S1 VS S2


 


LE DATE - La Uefa ha comunicato ufficialmente le date di Juventus-Lione e Barcellona-Napoli, match validi per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League. I bianconeri scenderanno in campo allo Stadium venerdì 7 agosto alle 21, mentre la sfida del Camp Nou che vede protagonisti gli uomini di Gattuso contro Messi e compagni sarà disputata sabato 8 agosto, sempre alle 21.



CHIELLINI - In video-collegamento ha parlato il centrale della Juventus, Giorgio Chiellini: ​"Non è stato facile rimanere in forma durante il lockdown soprattutto per i giocatori più anziani come me (ride, ndr). Non vediamo l'ora di arrivare a Lisbona, ma prima abbiamo un obiettivo importante in Serie A"

PAULO SOUSA - Sarà l'ex centrocampista della Juventus e ex-allenatore della Fiorentina, Paulo Sousa ad estrarre gli abbinamenti: "La Uefa ha fiducia nel governo portoghese ed è un evento molto importante per il nostro paese che farà il suo meglio per rendere memorabile un evento così importante. I miei ricordi in Champions? Quando ero alla Juventus eravamo tutti concentrati per portare a termine quell'obiettivo. L'idea era quella di costruire una squadra che potesse lottare per vincere tutto. L'anno dopo con il Borussia Dortmund sapevo che quella Juve poteva vincere ancora, ma credevo nella mia decisione di andare in Germania perché potevamo giocarcela alla pari. La cultura appresa alla Juve, quella di alimentare ogni giorno i sogni e gli obiettivi, mi è servito anche a Dortmund".