56
In una lunga chiacchierata nel palazzo dell'Uefa a Nyon, Alexander Ceferin, presidente del massimo organismo calcistico europeo, ha parlato al Times di una possibile rivoluzione della Champions League, aprendo poi alla possibilità di riservare un trattamento di favore ai club protagonisti nella stagione precedente. Così i club meritevoli non sarebbero costretti a cedere i pezzi pregiati al termine di una stagione positiva, come nel caso dell'Ajax.

PROTEGGERE CLUB COME L'AJAX - "Vorremmo proteggere squadre come l'Ajax di quest'anno o Monaco e Leicester in stagioni precedenti. L'Ajax ha giocato le semifinali e ora dovrà vendere tutti i suoi giocatori perché non sa se si qualicherà alla Champions l'anno prossimo. Non penso che dovremmo proteggere troppi club, ma solo alcuni. L'idea è che chi va avanti fino a un determinato turno possa partecipare anche l'anno successivo. Ma per ora ne stiamo solo discutendo. Ci rivedremo l'11 settembre e ne parleremo con le leghe e i club".

SULLA FINALE DI EUROPA LEAGUE IN AZERBAIGIAN - "L'Arsenal si è lamentato ma noi siamo il governo del calcio europeo e dobbiamo permetterne lo sviluppo ovunque. Ogni parte d'Europa è lontana per qualcun altro".